Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Pensavo fosse amore invece era un calesse/3

Nella vita c’è sempre qualcuno che, istintivamente, fa il medico, ma solamente se c’è il paziente. Allo stesso modo c’è sempre qualcun’altro che, istintivamente, fa il paziente, ma solamente se c’è il medico. Ci sono anche di quelli, ma sono rari, cui piace giocarli tutti e due i ruoli, in contemporanea. Medico e paziente insieme. Di tutte le permutazioni possibili, la coppia medico-paziente/paziente-medico è l’unica che potrebbe essere catalogata tra le misteriose, per quanto raramente avviene. Questo è il punto di partenza, l’input del processo? Ma qual’è il punto di arrivo, l’output del processo? Non si sa. Come per le cosiddette RNA-binding proteins. Questo è stato l’argomento della bellissima cena  di  www.equiliber.org dello scorso giovedì. Chi ci ha illuminati è Vincenzo Silani, che ringrazio di cuore. Io ho la fortuna di conoscerlo di persona, quindi se non lo conoscete googlatelo voi.